Rinnovabili in bolletta: quanto incidono secondo il GSE

Il GSE ha pubblicato oggi un approfondito studio sull’incidenza sulle bollette degli incentivi per le rinnovabili e l’efficienza energetica. Il documento, intitolato La spesa energetica delle famiglie e le risorse impegnate per la promozione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, risponde con dati chiari ed esaustivi su un tema di grande interesse per gli italiani.

L’analisi descrive l’evoluzione delle componenti delle bollette di elettricità e gas per promuovere la sostenibilità ambientale, ma anche gli effetti positivi generati, in termini di riduzione della CO2 e di tonnellate equivalenti di petrolio risparmiate.

Nel 2016 la spesa, a carico di famiglie e imprese, generata dagli incentivi per le rinnovabili è stata di 16,1 miliardi di euro. Di questi, 15 miliardi sono gli oneri presenti nelle bollette elettriche (in gran parte compresi nella tariffa A3), 0,6 miliardi gli oneri relativi alla distribuzione dei carburanti e i restanti 0,5 miliardi sono gli oneri presenti nelle bollette del gas.

Secondo lo studio del GSE, la famiglia tipo ha contribuito a questo investimento con circa 136 € annui, a fronte di una spesa energetica complessiva di circa 2.689 € (521 € per l’elettricità, 1.024 per il riscaldamento e 1.144 per i trasporti). I 136 euro di spesa sono così suddivisibili: 112 gli oneri nella bolletta elettrica (di cui 107 nella tariffa A3), 13 € nella bolletta del gas e 11 € di sovrapprezzo sui carburanti.

Una spesa annua che ha però permesso la produzione di 81 TWh di energia rinnovabile, il risparmio di 15 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio e ha evitato l’emissione in atmosfera di circa 44 milioni di tonnellate di gas serra.

Il 2016 è stato anche l’anno in cui si è verificato il picco massimo delle risorse impegnate per le FER e efficienza. A partire dal 2017, invece, è prevista una riduzione delle risorse impegnate, soprattutto a causa dell’evoluzione normativa riguardante i Certificati Verdi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *