Sportelli energia G.A.S.
Cerca nel sito

11/07/2017

Regione Toscana: a breve un bando da 8 milioni per l'efficienza nelle pubbliche amministrazioni prossimo bando

La Regione Toscana con la delibera n.695 del 26-06-2017, ha approvato e reso pubblico i criteri peri il prossimo bando per l’efficientamento energetico per gli immobili pubblici. Tale bando verrà pubblicato a fine mese. Di seguito un breve sunto degli aspetti principali del prossimo bando.

Risorse del bando.L’ammontare delle risorse concesse per il bando è di € 8.000.000,00. Di questi 8 milioni di euro, 4 milioni sono predisposti per gli Enti Pubblici, mentre gli altri 4 milioni destinati alle Aziende Sanitarie Locali e alle Aziende Ospedaliere.

Interventi ammissibili:
-l’isolamento termico di strutture orizzontali e verticali;
-la sostituzione di serramenti e infissi;
- la sostituzione di impianti di climatizzazione con impianti alimentati da caldaie a gas a condensazione o impianti alimentati da pompe di calore ad alta efficienza;
- la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore o a collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria;
- i sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna;
- sistemi di climatizzazione passiva;
- impianti di cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento.

Inoltre si potranno introdurre apparecchiature per la produzione di energia termica tramite fonti rinnovabili (solare, aerotermica, geotermica, idrotermica) ed anche energia elettrica (impianti fotovoltaici), solo se porteranno ad avere un autoconsumo.

Intensità dell’aiuto. Il contributo sarà concesso sotto forma di contributo in conto capitale nella misura massima del 80% delle spese ammissibili.

Ciascun soggetto richiedente potrà presentare una o più domande per un totale in termini di contributo concedibile complessivo non superiore a 1.500.000,00 euro per gli Enti Locali e a 3.000.000,00 per le Aziende Sanitarie Locali e le Aziende Ospedaliere.

Ciascun intervento dovrà essere fondato sulla base delle risultanze di una diagnosi energetica, eseguita ai sensi dell’Allegato 2 al D.Lgs. 102/2014 ed in conformità alle norme tecniche UNI CEI EN 16247.